Online la conferenza “Il dolore cronico tra corpo e mente”

Che cos’è il dolore cronico? Che impatto ha sulla psiche? Può a sua volta essere influenzato da fattori psicologici? Se sì, quali? Come possiamo fare per gestire in modo funzionale l’esperienza del dolore?

Quando parliamo di “dolore” richiamiamo alla mente una pluralità di esperienze che si riferiscono al corpo, alla psiche, alle relazioni con gli altri o a tutti questi aspetti messi assieme. Definire con chiarezza cosa sia il dolore cronico è complesso. Abitualmente il dolore cronico è visto come una sensazione che ha origine in una sede precisa del corpo, ma basta pensare alle persone con la sindrome dell’arto fantasma, alle quali capita di avvertire il dolore in un arto che in realtà hanno perduto, per comprendere come questo fenomeno sia ben più complesso di quel che sembra.

Quando si parla di dolore cronico, non si fa riferimento a una semplice sensazione corporea sgradevole, bensì a un’esperienza bio-psico-sociale, certamente caratterizzata da dolore fisico, ma anche da risposte soggettive di tipo cognitivo, comportamentale ed emozionale.

Guarda il video per conoscere meglio il concetto di dolore cronico come esperienza bio-psico-sociale e il ruolo dei fattori psicologici nel dolore cronico, nonché dello psicologo nella gestione di questa problematica.

Relatore: Dr. Micheal Tenti, psicologo esperto in terapia del dolore, ricercatore e collaboratore della Fondazione ISAL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.