In Vespa da Milano a Tokyo e ora il libro per aiutare la ricerca sul dolore cronico

Un Viaggio su antiche tracce di gloria per sostenere la ricerca e la cura contro il Dolore Cronico Incurabile.

Una giornata di sole timido affacciato sulla piazza di Salsomaggiore Terme, ha siglato l’abbraccio tra l’intrepido vespista Fabio Cofferati, pronto alla partenza della sua epica avventura, e Fondazione ISAL rappresentata dal presidente Raffaeli William per dichiarare una volontà comune di lottare per dare una speranza a tutte le persone che vivono la loro vita giorno per giorno bruciata da un dolore cronico complesso che ad oggi non ha nessuna cura né per placarlo né per guarirlo.

Legare la straordinaria e ardita avventura di correre con una Vespa d’epoca sulle strade che coprono la distanza tra Milano e Tokio, alla testimonianza di una sofferenza che unisce i popoli in ogni parte del globo visto che più del 24 % della popolazione nel mondo è afflitta da Dolore cronico, ci è stata instillata dall’artista Luca Moretto, testimonial di ISAL che ha ideato e creato lo splendido look della vespa di Fabio. Opera nata dall’urlo contro il dolore che affligge da più di vent’anni Luca, per un amputazione dopo un incidente stradale che ne segnato la vita nella sofferenza senza piegarne il coraggio di lottare per dare bellezza con le sue opere. Una miscela di coraggio, passioni e storie personali che hanno generato una volontà di dare uno scopo umanitario alla già prestigiosa sfida motoristica.

Il Via a questa splendida corsa per la vita e la gloria italiana lo ha dato il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini che ha voluto testimoniare come la nostra terra sia terra dove le passioni motoristiche hanno generato luminose eccellenze di uomini e marchi ma sempre con il cuore denso di umana partecipazione ai bisogni di cura; infatti è in Emilia Romagna che si idea la base programmatica della legge nazionale per la rete di cura contro il Dolore.

Fondazione ISAL opera da trent’anni per prevenire e curare il Dolore Cronico. I Ricercatori della Fondazione ISAL si adoperano per generare nuove possibilità di cura e guarigione alle centinaia di milioni di donne e uomini che vivono senza cure la loro vita nella tragedia del dolore quotidiano.

La vendita del libro aiuterà l’acquisto di innovative strumentazioni di Stimolazione Magnetica Transcranica e Terapia Potenziata con tecnica virtuale che sarà utilizzata nel Centro Ricerca e Cura TecnoAlgos della Fondazione dedicato alle persone che vivono nel dolore persistente secondario a lesioni midollari e amputazioni dopo traumi stradali e malattie del sistema nervoso.

AvventurateVi in questo libro con la passione del Vespista che vi illumina il viaggio e la passione del cuore solidale che vi gratifica l’anima.

Scegli la tua modalità di sostegno!

  • 6 km, 1 copiaEuro 21,50 Euro 20,00 Partiamo!
  • 18 km, 3 copieEuro 64,50 Euro 58,00 Partiamo!
  • 30 km, 5 copieEuro 107,50 Euro 90,00 Partiamo!
  • 60 km, 10 copieEuro 215,00 Euro 170,00 Partiamo!

Un pensiero su “In Vespa da Milano a Tokyo e ora il libro per aiutare la ricerca sul dolore cronico

  • 21 Gennaio 2022 in 7:46
    Permalink

    A fine novembre ho corretto la bozza della prima stesura del testo. Fantastica pubblicazione dell’amico Fabio che coinvolgerà e sorprenderà non solo i Vespisti, ma tanti altri lettori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.