Il nostro intervento per l’edizione 2022 di Giardini d’autore

Si è svolto un mese fa, domenica 20 marzo 2022, nella bella cornice della manifestazione Giardini d’autore a Rimini, l’evento: “Dolore cronico e Fibromialgia. Malattie invisibili sul lavoro: modelli di inclusione e accomodamenti ragionevoli”.

L’iniziativa è stata promossa da NC Comunicazione nell’ambito di “Salotto Kapperi”, con la partecipazione del presidente di Fondazione ISAL, Dottor William Raffaeli, intervistato dalla giornalista Laura Ravasio. Sono inoltre intervenuti per un saluto introduttivo ai partecipanti la presidente del Consiglio comunale Giulia Corazzi e l’assessore Mattia Morolli.

L’incontro è stato l’occasione anche per presentare la ricerca Fibromalgia e lavoro: quali accomodamenti ragionevoli?realizzata da Ashpi, Cisl, Fondazione ISAL e Cfu-Italia odv e edita da Edizioni Lavoro.

“All’interno dell’universo del dolore cronico, condizione di malattia che colpisce 13 milioni di persone in Italia, sono declinate tante patologie con nomi diversi, una di quelle piu importanti e rilevanti e la fibromialgia, una malattia molto complessa che colpisce per l’80% le persone di genere femminile, con una presentazione quotidiana di dolore e di difficolta di vivere una vita libera e autonoma. Una malattia molto sconosciuta come eziogenesi: da cosa nasce, perche nasce a chi viene. C’e ancora molto lavoro da fare, cio che sappiamo pero con dettaglio e che queste persone che soffrono di fibromialgia hanno dolori diffusi in tutte le parti del corpo, dolori muscolo-scheletrici nel dorso, nei lombi, negli arti, alcuni quadri sono specifici, pero non hanno materia, cioe gli e difficile trasformare questa condizione di malattia in una cognizione semplice attraverso esami del sangue, raggi o altre documentazioni iconografiche. Per cui in in questa loro tragedia si trovano anche prive di una documentazione che certifichi fin da subito la loro malattia…”, ha spiegato il presidente Raffaeli.

Nell’occasione era presente anche uno stand realizzato dalla Fondazione ISAL con materiale informativo e il nuovo gadget di ISAL: le matite sprout, piantabili, con semi di margherita, basilico, nontiscordardimé, chia, timo, salvia, coriandolo e garofano.

Con lo slogan “Scrivi una frase contro il dolore, fai nascere la speranza con un fiore!” alcuni amici e sostenitori hanno voluto donarci un loro messaggio, che condividiamo volentieri.

Ha concluso con questi ringraziamenti il dottore Raffaeli: “Un grande grazie a tutte le persone che ci hanno dedicato il loro tempo per ascoltare la sofferenza dei milioni di donne che vivono affette da Fibromialgia, una grave malattia dolorosa cronica.Un grazie infine alle Istituzioni municipali che ci hanno onorato con la presenza della presidente del Consiglio Comunale Giulia Corazzi e dell’Assessore Mattia Morolli, che hanno espresso parole di grande solidarietà ai bisogni di cura e difesa del lavoro delle persone che vivono la disabilità della malattia”.

Grazie a tutti gli organizzatori, a chi ha partecipato e a chi ha voluto sostenerci. Al prossimo appuntamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.