Presentata una proposta di legge per il riconoscimento di vulvodinia e neuropatia del pudendo come malattie croniche e invalidanti

Ieri, 3 maggio, è stata presentata la proposta di legge per il riconoscimento da parte del Sistema sanitario nazionale di vulvodinia e neuropatia del pudendo come malattie croniche e invalidanti. Il testo di legge, depositato il mese scorso sia alla Camera che al Senato, è stato scritto dal Comitato Vulvodinia e Neuropatia del pudendo, che riunisce le associazioni di pazienti, attiviste e medici specializzati che si battono per il riconoscimento delle due malattie.

Durante la conferenza stampa è intervenuta anche Giorgia Soleri, attivista che da tempo usa i social per fare sensibilizzazione sul tema.

Un risultato importante, sul quale siamo felici di tenervi informati!
Foto tratta dalla pagina Facebook del Comitato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.